La storia dei castelli di Sellano

Tutta la zona attorno a Sellano è caratterizzata da modesti rilievi con dolci profili, solcati da piccole valli molto aperte e circondati da ampi pianori. I numerosi insediamenti di destinazione agricola sorti nella zona ci si presentano oggi con i caratteri morfologici delle ville, nella configurazione assunta nel tardo medioevo. S’incontrano cosi ì, lungo la valle del Vigi, a sud di Sellano, Colle e Montalo;a nord Villamagina, Ottaggi, e Vio; nella vasta area pianeggiante ad ovest di Sellano, Pupaggi, Apagni, Sterpare, Fonni, un altro gruppo di ville si è distribuito a semicerchio intorno a Montesanto: Ceseggi, Renaro, Piaggia, Setri e Peneggi.
Se si osserva la loro distribuzione sul territorio si comprende che le ville site ad ovest di Sellano ed i circostanti castelli formano un sistema ben organizzato d’altronde riscontrabile in altre parti del territorio: la posizione dei castelli è tale da poter controllare facilmente la sicurezza delle ville indifese da probabili attacchi esterni. È da osservare che alcune di esse sorgono lungo il pendio di un colle, altre in piano e, di conseguenza, l’insediamento si adegua di volta in volta alla giacitura del terreno cosi da configurare sempre spazi diversi e fortemente caratterizzati.

[widgetkit id=605]
loading